Tagliando assicurazione moto, addio?

Dallo scorso 18 ottobre il tagliando assicurazione  moto non deve più essere esposto né consegnato ai controlli della polizia. La verifica della copertura assicurativa del mezzo avviene ora in modo telematico incrociando i dati della motorizzazione con quelli della Sita.

Di solito il Tagliando assicurazione moto che era conservato sotto il sellino assieme a tutti i documenti relativi al mezzo ora è destinato a scomparire visto che i controlli avverranno esclusivamente per via telematica. Il processo di verifica del tagliando assicurazione moto è piuttosto semplice, inserendo il numero di targa della vostra due ruote sul computer compariranno sullo schermo tutti i dati del mezzo, dalla revisione all’atto di proprietà oltre alla situazione assicurativa. Questa disposizione è stata resa necessaria in seguito alle numerose frodi assicurative che nel nostro Paese hanno raggiunto picchi elevatissimi. Secondo una statistica dell’Ania (associazione nazionale imprese assicuratrici) nel 2014 le assicurazioni contraffatte erano 18,7% del totale ovvero circa 4 milioni di mezzi in circolazione senza alcuna copertura assicurativa. Il controllo telematico consentirà una scansione dello “storico” di auto e motocicli anche agli autovelox, telepass e varchi ZTL in modo da arginare rapidamente il problema delle frodi.

Come vengono aggiornati i dati del nostro tagliando assicurazione moto?

Dal 18 ottobre 2015 quando viene effettuata una polizza o un rinnovo Tagliando assicurazione moto, l’assicurazione è obbligata a inviare per via telematica le informazioni alla banca dati delle coperture assicurative creata dall’Ania, la Sita che li rimbalzerà al sito della motorizzazione civile a disposizione delle forze dell’ordine. Anche se non più richiesto al momento dello stop delle forse dell’ordine, il tagliando sarà comunque consegnato manualmente all’assicurato per un periodo di sperimentazione per poi cadere in disuso. Non prendete sottogamba il rinnovo dell’assicurazione della vostra moto, ora i controlli sono rapidissimi e in pochi secondi si avrà sotto mano lo storico completo della vostra moto. Viaggiare sicuri, inoltre, è importante per la vostra sicurezza!

Leave a Reply

Your email address will not be published.