Harley-Davidson. Quando è nato il mito?

Harley-Davidson è un nome che ha fatto la storia del motociclismo ed è sinonimo di grandi cilindrate e di interminabili viaggi on the road. La casa Harley-Davidson è nata in una piccola cittadina del Wisconsin, Milwaukee, nell’America del Nord famosa per aver dato i natali ai bikers più famosi della storia. 

Nel lontano 1902  due giovani molto intraprendenti William Harley e Arthur Davidson costruirono una bicicletta dotata di motore nel garage di Arthur, uno spazio di tre metri per cinque. I due ragazzi non sapevano ancora di avere creato il prototipo di quella che sarebbe diventata una leggenda ma ebbero la lungimiranza di fondare un’azienda che nacque il 28 agosto 1903 che in un anno produsse tre esemplari. Fu nel 1906 che la Harley-Davidson si procurò uno spazio adeguato nella Juneau Avenue dove sorge ancor oggi il cuore dell’azienda. In questo nuovo spazio le moto passarono da una decina a 150 l’anno e fornirono i primi mezzi alla polizia, scalando il primo gradino verso la consacrazione a leggenda.

Dai primi esemplari monocilindrici si passo alla prima bicilindrica nel 1909 prodotta in 1149 esemplari. in quegli anni l’azienda crebbe a dismisura raggiungendo nel 1913 la superficie di 28.000 mq favorendo la produzione in un solo anno di quasi tredicimila esemplari.

Durante la prima guerra mondiale l’Harley-Davidson non produceva articoli bellici ma fornì all’esercito  circa 45.000 moto bicilindriche raggiungendo nel 1920 il primato costruttori a livello globale. Durante la seconda guerra mondiale fornì ben 88.000 moto. L’era post bellica vide l’azienda crescere nelle cilindrate e nei fatturati fino agli anni ’70 quando il sodalizio con l’italiana Aermacchi conquistò amibiti riconoscimenticon Walter Villa come pilota. una nuova impennata si ebbe agli inizi degli anni ’80 quando uscì la Softail Custom del 1984, con  un motore da 1340 cm3 che inserì la Harley-Davidson tra le moto più ricercate del momento e bissata dal modello Fat Boy del 1990. Gli anni ’90 e i primi 2000 sono stati segnati da una interessante evoluzione tecnologica con i nuovi modelli e i nuovi motori, dai 1450 cc del Twin Cam 88 ai primi a iniezione elettronica.  

Oggi l’Harley-Davidson offre agli appassionati un catalogo ricco per modelli e customizzazione. La ditta estende il suo dominio anche nel mondo del merchandising che varia dall’abbigliamento ai gadget.

Leave a Reply

Your email address will not be published.